domenica 24 novembre 2013

Celine Dion - The Power Of Love

UNA PENNA ( ALDA S.)




La penna scorre tra le dita
su un foglio bianco,
frenetica come un treno in corsa
che non si ferma mai
.Emana calore
che scalda il cuore
tracciando magiche parole,
che come meteoriti
irrompono la mente e l’anima,
precipitando tra le righe
lasciando scintille 
luminose come stelle.
donano luce,
regalano pace
e sospiri d’amore.

Unapenna,
labile impronta 
Parole leggere come piume d’ali
di magia.

giovedì 21 novembre 2013

UN ARCOBALENO


Un arcobaleno,
dopo la pioggia
è spuntato dal cielo,
come per incanto
sprigiona i suoi colori
stagliandoli luminosi,
facendosi spazio tra le nuvole,
trasmettendo un senso
di pace e armonia.

Quel cielo,
prima cupo e nero,
come la mente
di anime inquiete.

Ma …,
lo stupore e il bagliore
dura un attimo,
come un lampo fugace,
poi scompare
coperto dalle nuvole nere
impossessandosi del cielo,
affogando di nuovo
in una voragine
di pensieri mai nati
e speranze perdute.

20/11/2013

VAGANDO NELLA NEBBIA


Vagando nella nebbia
come un cieco delirante,
alla ricerca di sguardi e parole,
che possano lenire
questa angoscia 
che attanaglia la mente
ed il cuore.

L’anima vibra e trema,
camminando tra sentieri
deserti, che infrange
e dissolve l’istante.

Alzando gli occhi
verso il cielo
in cerca di una luce
che gli porta
speranza

21/11/2013

ALLUVIONE


Terra e fango 
hai portato dal cielo,
per ogni goccia di pioggia
un dolore nei cuori.

Disperazione e panico
atterrisce l’umanità,
per sbagli umani.

L’alluvione
ha distrutto,
sogni d’amore,
di vita, di desideri….,
rubando anime
per trascinarle via.

Non ho parole
per questo dolore
ma non è così
forte per
chi lo vive.

20/11/2013 Esmeralda S.
foto web

sabato 16 novembre 2013

IL SILENZIO



Il silenzio invade
 la mia anima,
che pesa come
un macigno nel cuore.

I pensieri si mescolano
 ed affollano la mente
in ricordi ormai lontani.

La penna scorre
su di un foglio bianco
tracciando emozioni
in momenti di solitudine.

Solo il ticchettio dell’orologio
mi fa compagnia
che scandisce il tempo
rompendo l’inreale silenzio.

Una lacrima scende sul viso
come goccia di rugiada
su un petalo di rosa
 che non vuol cadere
ma che brucia dentro
l’anima mia.

ILLUSIONE DI UN SOGNO


 Perdersi trasportate dal vento,
in un’illusione di un sogno,
varcare mondi sconosciuti
senza limiti,
 nell’immensità
di se stessi.

In un arcobaleno di sorrisi,
in sogni d’amore,
in desideri espressi
e mai avuti.

Danzare sulle onde del mare
e fondersi con l’anima
in una passione di piacere.

Dove la luce della luna
gioca con le ombre
 e si staglia verso
orizzonti infiniti
in un’illusione di un sogno.


SAPER ASCOLTARE


Saper ascoltare 
I rumori del mondo,
e distinguere
la voce di un cuore
che gioisce per amore 
o per dolore.

Percepire parole
senza suono
quelli che in silenzio
c’è di vero e sincero
e porta il peso
dei ricordi amari.

I lamenti delle anime
che vagano perse nell’oscurità,
alla ricerca di pace.

Il rumore del mare che si infrange
con tutta la sua forza
contro gli scogli
incurante di ciò che incontra
nella sua ira.

Il volo di un gabbiano
che vola libero
nel cielo azzurro.

Il lamento del vento
che si fonde
in cori di fruscii leggeri
di foglie ingiallite e secche.

Saper ascoltare
è un dono
ma solo se oltre l’orecchio
ci metti il cuore.

giovedì 14 novembre 2013

Tutto capita in un attimo di

A volte,
 la vita ti riserva tante cose, 
 non pensavi
 capitasse a te,
fai tanti sacrifici
per creare una nuova vita,
una famiglia,
dare un’esistenza
 serena, ai tuoi figli
e poi…
 ti capita una botta
che non avevi previsto,
  ti ritrovi  sospesa nel nulla,
 non sai chi sei  
ne parlare...
il vuoto
 intorno a te.
I miindietro  nel tempo,
quando eravamo bambine,
un sorriso triste
mi sfiora le labbra,
guardandoti ora.
Eri una bellissima sposa
vestita di bianco.
ma..
 il fato ha voluto,
 che nel  giorno più felice
di un dolce
anniversario…

Tutto capita in un attimo 
e non ti rendi conto
 cosa sta succedendo.

Ci vorrà tempo
sei forte,

c'è la farai… 

mercoledì 13 novembre 2013

OSCURO PENSIERO ( DI GIORGIO BISIGNANO)


Sparami in testa
ma non al cuore
non potrei sopportare

il dilaniar continuo
delle mie ossa
per l’abbandono tuo

ne dolci bugie
e tiepide lusinghe
a lenir del tempo
le pene
dell’animo mio…

Sparami
guardando i miei occhi
ma non incenerire
le mie poche certezze
in questa vita
spargerle
nella cupa bruma
senza ritegno alcuno.

Non lasciarmi
solo
nel brulicar
del branco
a districarmi
tra dedali arcani
d’incubi perversi.

Sparami piuttosto
un colpo solo
e sfumar per sempre
il mio soffrir
vedrò
senza rimpianto

D’amore vivo
d’amore muoio…
uccidi adesso
questo sogno
negli anni coltivato

E col soffio
di un vento rabbioso
allo sguardo insolente
di pallida luna
se ne va l’amore
svanito in un attimo…
in un bang.

lunedì 11 novembre 2013

IDENTITÀ' DI DONNA




Identità che non mi appartiene
cercando nei ricordi
di un passato confuso,
a ricomporre pezzi mancanti
di un cuore smarrito
nel tempo.

La mente vaga
rincorrendo
le onde dell’alta marea,
tra ombre scure
facendo scempio
dell’anima mia.

Inutile identità di donna
illusa di avere
 ancora speranza
per ritrovare se stessa
e sognare d’amare.


AMORE SOGNATO



Ho vissuto un sogno 

svanito nel nulla,
rapito dal vento
e approdato sulla luna 
muta e silente
che lacrima un amore infinito.
Nel silenzio oscuro
il mio corpo vibrava
come dolci note di melodia
su spartito mai tracciato,
in un sogno di peccato.
Nella notte,
un urlo silenzioso,soffocato,
parole senza senso
di un cuore bramoso,
in un amore solo
sognato,svanito
lasciando solo 
un mesto ricordo.




sabato 9 novembre 2013

PAROLE MAI DETTE (DI ALDA SEMI )


Vorrei dire tante cose,
ma le parole
si intrecciano con i pensieri
che si scontrano
come anime vaganti
e si arenano come relitti
su una spiaggia deserta.

Il silenzio regna
nella mia anima,
dove solo i miei occhi
parlano, avvilenti,
mi guardi e non capisci,
come se una maschera
coprisse il mio viso
uccidendo
 questo sentimento.

La mia anima scrive
il  mio cuore parla
inutili parole silenti.

Senza mai,
 poter esprimere
emozioni nascoste
 nel profondo del mio essere